spacer.png, 0 kB

Ipotesi di riqualificazione urbana per i quartieri storici dei profughi ad Atene. Il caso di Leoforo Stampa E-mail
Scritto da Damianos Damianakos   
mercoledì 05 luglio 2017
AutoreNikolaos Sidorakis
RelatoreProf. Damianos Damianakos
Correlatore
UniversitàUniversità degli studi di Parma
Data di discussione2017-04-28
Anno Accademico2015/2016
LuogoAtene
Links


INTRODUZIONE [ESTRATTO]



Dopo la costituzione dello Stato Greco e prima dello sviluppo industriale nel tardo 19° e 20° secolo, la capitale ellenica acquistò il carattere neoclassico e viene progettata secondo i principi europei. Lo sviluppo industriale però e i lavoratori che sono venuti in gran numero cambiano la fisionomia e la struttura della città neoclassica. Il grande contrasto della rivoluzione industriale insieme alla grande onda venutisi dall' Asia Minore diventano visibili nello spazio della capitale accanto al neoclassico, si trovavano i quartieri operai e quelli dei profughi con l'impoverimento che li caratterizzava. Tra le due guerre si sviluppano vari movimenti rivoluzionari avendo come centro lo spazio della città e con il movimento moderno, presentando dei campioni di progettazione orientati a scala umana. In Grecia questo clima internazionale è venuto sotto la forma di insediamenti dedicati alle popolazioni profughe, dove per la prima volta lo Stato ha dovuto fornire alloggi sociali su larga scala. I condomini urbani, che sono sopravvissuti nel tempo, sono esempi importanti in scala architettonica e urbanistica e sono stati chiaramente influenzati dal movimento moderno. Il deprezzamento graduale di ogni fase precedente per lo sviluppo della città è diventato l'elemento caratteristico di tutto il gruppo della capitale. Lo sviluppo del settore nel 1900, con l'aumento della popolazione ha portato, quindi alterato il carattere del periodo neoclassico. Il “boom” edilizio dopo la seconda guerra mondiale, non ha rispettato l'ordine degli elementi positivi di tutte le fasi precedenti della città, lasciando solo piccoli segni di memoria storica per i residenti di Atene. Per Atene, dall'immagine corrente che presenta, si potrebbe concludere, che il suo paesaggio urbano “caotico” non porta segni visibili di pianificazione. Ma se si guarda in fasi specifiche dello sviluppo della Città, il risultato è dottato dalle scelte economiche e politiche dello stato, fatte a diversi periodi storici che hanno stabilito l'attuale forma urbanistica della Capitale.



 



 

Tipologia tesiProgetto urbanistica
Download{fileUploaded}
Download
Foto
Copertina Tesi
Ultimo aggiornamento ( mercoledì 05 luglio 2017 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

© 2020 Urbanistica, Paesaggio e Territorio
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB