spacer.png, 0 kB

RIGENERAZIONE URBANA - ANCE/UPI PARMA Stampa E-mail
Scritto da Barbara Caselli   
mercoledì 13 novembre 2019
CommittenteANCE e UPI Parma
Responsabile del procedimentoDott. Gabriele Buia Presidente
Gruppo di ricercaAREA RILIEVO: Proff. Paolo Giandebiaggi (Responsabile), Chiara Vernizzi, Andrea Zerbi e Maria Melley, coadiuvati dall’arch. Daniela Paltrinieri e dell’arch. Donatella Bontempi; AREA URBANISTICA: Proff. Paolo Ventura, Michele Zazzi, Silvia Rossetti, coadiuvati dall’arch. Barbara Caselli, dall’arch. Martina Carra e dall’arch. Alessandra Gravante (Comune di Parma); AREA ECONOMIA E FINANZA: Prof. Claudio Cacciamani (Responsabile), coadiuvato dalla dott.sa Evita Allodi; AREA LEGISLAZIONE: Prof. Avv. Giorgio Pagliari (Responsabile), Avv. Matteo Sollini, avv. Farri; ANCE: Dott. Gabriele Buia Presidente, Dott. Flavio Monosilio Direttore Centro Studi, Domiziana Mandolesi, Marco Zandona, Marcello Cruciani, Gabriele Povia; UPI: Andrea Baghi, ad di CEA
Responsabile gruppo di ricercaProf. Paolo Giandebiaggi (DIA), Prof. Avv. Giorgio Pagliari (Dip. GSPI), Prof. Claudio Cacciamani (Dip. SEA)
Anno stipula della convenzione2019
Anno consegna2020
LuogoParma
Isolato di via Savani, Parma
Descrizione

Definizione di una metodologia operativa e proposte normative per la Rigenerazione della città consolidata

 

FINALITA'

Proporre una metodologia di intervento per la rigenerazione di aree urbane consolidate in città italiane medio/ piccole, caratterizzate prevalentemente da edilizia anni ‘50/’60 in condizioni di comprovata criticità (statico, sismico, energetico…), basata sul principio della demolizione e ricostruzione con aumento di cubatura per realizzare un complesso di social housing con servizi.

In particolare, la proposta è rivolta da un lato agli imprenditori che vogliano investire sulla riqualificazione dell’area, dall’altro al legislatore che dovrebbe individuare alcune norme specifiche per rendere possibile la riconversione dell’area. L’ipotesi è che ad attivare l’operazione sia il principio dell’interesse pubblico legato al degrado statico, alla necessità di adeguamento degli edifici dal punto di vista energetico e sismico.

L’area attualmente presa in esame a Parma è costituita in parte da edilizia economica e popolare, in parte da edilizia privata con una elevata presenza di immigrati.

Elaborati di progetto
Relazioni
Tavole
{second_photo}
Ultimo aggiornamento ( mercoledì 13 novembre 2019 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

© 2020 Urbanistica, Paesaggio e Territorio
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB