spacer.png, 0 kB

Vällingby Stampa E-mail
Scritto da Bertille Dalmasso   
domenica 08 marzo 2009
Autore schedaBertille Dalmasso
ToponimoVÄllingby
StatoSWEDEN
Progettista(i)Sven Gottfrid Markelius
Iniziativapubblica
CollocazioneIn continuita' di citta' esistente
SitoPianeggiante
IdrografiaIn riva al lago
TipologiaCitta' satellite
Abitanti25000 abitanti
Superficie330 ha
Densità abitativa
Data progetto1950 circa
Data costruzione1952
Data completamento1956
LA CREAZIONE DI VÄLLINGBY – CITTA’ SATELLITE Dai anni 1950 a Stockholm, una serie di satelliti comunità sono state progettate e costruite lungo le linee della rete regionale di metropolitana e treno. L'unità urbane, a quella se può dare il nome di "Gruppo Vällingby" è in realtà composta da cinque "paese" distinti : Blackeberg, Racksta, Wällingby, Hässelby Gard e Hässelby Strand. Vällingby è la prima "città ABC" (un acronimo per Arbete - Bostad - Centrum, "Lavoro - Abitazione - Centro" ) cioè un centro dove si lavora, si abita e riforne : è una vera e propria città satellite che è stata creata, indipendente dal resto di Stockholm. Essa è collegata alla capitale dalla nuova linea metropolitana extraurbano. I lavori di costruzione sono iniziati nel 1952 ed hanno durato quattro anni. Il Gruppo Vällingby aveva circa 60.000 abitanti, tra cui 25.000 in Vällingby stesso. Il piano originale è stato in grande parte progettato dal architetto Sven Markelius e comprendeva tre settori principali: il centro con negozi ed edifici vicino alla stazione della metropolitana, le zone residenziali nella periferia, così come le grande aree verde. VÄLLINGBY – CITTA’ NUOVA - NUOVA URBANISTICA C’è uno spazio pubblico, centrale pedonale e vicino alla stazione. Dei commerciali (negozi, cinema, ristoranti, ecc) ed delle abitazioni da granda densità sono anche vicino alla stazione della metropolitana. Molti spazi verdi sono anche presenti. L'architettura riflette l’epoca funzionalista, un po’ « freda » e dove il cimento è ovunque. IL "CENTRO" Il centro commerciale è stato costruito su una lastra di cemento di 300m per 100m costruito sul spazio tra due colline. Sotto, sono stati costruiti tre gallerie: una è utilizzata dalla metropolitana, la cui stazione si trova a nord, e gli altri due che non hanno binari sono utilizzati per il traffico ferroviario di merci per i negozi, e il collegamento tra la galleria e i magazzini di negozi è fatto via ascensore. Così, il traffico delle persone e dei prodotti è ottimizzato. Per offrire ai clienti e ai visitatori la libertà di spostarsi tra i negozi e uffici, c’è un sistema di percorsi riservati ai pedoni sulla grande lastra centrale e i suoi dintorni. Dei parcheggi sono stati programmati attorno al centro, di una capacità di circa 700 automobili - è diventato rapidamente insufficiente. Negozi e altri servizi locali a diretto contatto con il pubblico sono sui sentieri pedonali, cioè sulla lastra di cemento. Invece gli uffici, le istituzioni sanitarie e sociali, ed i ristoranti sono sistemati in piani superiori. Ci sono stati circa 70 negozi situati in centro, e loro facciate di vetro allineate su 670m circa. La superficia commerciale era, all’inizio, di 16000m2. ATTREZZATURE Al centro commerciale si sono aggiunti un centro culturale e socio-amministrativo. Due scuole, una scuola, una biblioteca, i centri sociali, stanze di studio, un cinema, e anche due chiese costituiscono il insieme culturale. Le opere sociale sono concentrate nei due edifici amministrativi della città. Immobili per le botteghe artigianale e le aziende industriale, e anche un albergo per gli studenti sono previsti. ALLOGGIO Il centro è circondato da una cintura discontinuata di edifici alti, fino a 11 o 12 piani. Oltre, entro un raggio di 500 metri dal centro - e dalla metropolitana – sono stati costruiti edifici colletivi, da piccoli volumi, con circa il 85% aveva solo 3 piani. Più lontano ancora, da 500 a 900mètres della stazione si estende una zona di case individuale di diversi tipi : case basse isolate, oppure allineate, e ville. La rete stradale è molto distingueta in funzione delle diverse esigenze di servizio di ogni di questi "anelli". La costruzione di parcheggi è stato preferito ai garagi (con al momento una macchina per 5 persone). CIRCOLAZIONE – PEDONALE E CICLABILE Un sistema di strade ad uso esclusivo di pedoni e ciclisti gli permette di muoversi senza attraversare strade per le automobili. È già pensato a proteggere i bambini contro i pericoli del traffico moderno. VITA COLLETTIVA E ATTREZZATURE RICREATIVE Ogni "unità di quartiere" della periferia ha tra 2000 e 4000 abitanti, e ha campi da gioco, asili nido, lavanderie collettive. Per tutti, è stato riservato una grande area di rilassamento : il parco pubblico Grimsta. Su una superficie di 2.000.000m2, lui è situato sul lago Mälar e ha anche altre spiagge e un porto per le barche. CITTA 'INDIPENDENTE - successo o fallimento? La distanza tra questo gruppo e la periferia della città è bassa : circa 15 km dal centro di Stockholm. Per questi abitanti di periferia Stockholm è vicino e facilmente accessibile (25 minuti di metropolitana con accesso diretto e chiaro in auto). Ci sono delle opportunità di lavoro più ampio e variabile, grandi negozi, divertimento. Nel 1956, solo il 40% dei professionisti di Vällingby lavorano sul posto, a Vällingby stesso. Il numero di automobili in Svezia è passato dal 36 per 1000 abitanti nel 1950 a 153 per 1000 nel 1960. Con la macchina, l'accesso ai principali centri commerciali e la alla capitale diventa rapido, perciò le città satellite della periferia di Stockholm diventano nei anni 45-50, semplice « città-dormitori ». Sembla necessario munire queste creazioni urbane di luoghi di lavoro per rendere efficace il decentramento demografico ed economico, alla periferia della capitale. Un altro fattore determinante per la fusione tra la capitale e il suo gruppo satellite di Vällingby, giuridicamente, è parte integrante della città di Stockholm. Questa capitale non è divisa in quartieri come lo sono le grande città continentale, e le diverse parti di Stockholm non hanno quindi una autonomia amministrativa. Il comune di Stockholm e gli organismi che vengono sottoposti sono responsabili per la gestione di tutta la città. OGGI Alla fine dei anni 1980, un piano per ristrutturare il centro di Vällingby è stato proposto, ma è stato finalmente accettato e attuata solo al inizio del 2001. La ristrutturazione principale del centro è stato acceto ufficialmente fine aprile 2008. Oggi Vällingby è ancora in costruzione.
Bibliografia
TESTI : www.wikipedia.org (detagli sulla città, ricerche in diverse lingue) www.praktikertjanst.se (storia della città – « Historik ») www.persee.fr (descrizione dell’urbanistica di Vällingby –« essais de Solutions aux problèmes urbains de Stockholm ») www.vivreenville.org (exemple cité dans un rapport sur la vilel de Gatineau au Canada) http://wapedia.mobi/en/ IMAGINE : www.aftonbladet.se www.stockholmskallan.se www.modernamuseet.se www.arkitekturmuseet.se www.annalesdelarechercheurbaine www.abm.se www.eprints.unifi.it
fig 1 - Gruppi satelliti di Stockholm
fig - Il gruppo satellito di Vällingby
fig 3 - Cittā satellite di Vällingby (1950),Stockholm, planimetria generale
fig 4 - Organizzazione della cittā
fig 5 - Vista aera in 1960
fig 6 - Il centro tra 1957
fig 7 - La cittā in costruzione
fig 8 - Vällingby nel 1954
fig 9 - La piazza centrale
fig 10 - Zona residenziale
fig 11 - Vällingby oggi
Ultimo aggiornamento ( giovedė 06 marzo 2014 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

© 2020 Urbanistica, Paesaggio e Territorio
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB