spacer.png, 0 kB

Zeewolde Stampa E-mail
Scritto da Rossella Musi   
sabato 08 maggio 2010
Autore schedaRossella Musi
ToponimoZeewolde
StatoNETHERLANDS
Progettista(i)Project Group Zeewolde, (con Henk van Willigen e Teun Koolhaas)
Iniziativapubblica
CollocazioneIndipendente
SitoPianeggiante
IdrografiaIn riva al lago
TipologiaCitta' satellite
Abitanti1976500 abitanti
Superficie26900 ha
Densità abitativa
Data progetto1966
Data costruzione1983
Data completamento1984

SRUTTURA DELLA CITTA'

 

Zeewolde è una città nella provincia olandese di Flevoland distante circa 40 km da Amsterdam. Zeewolde ha una popolazione di circa 19.76500 abitanti, per una superficie di 269 km², con densità di 73 abitanti per km². La provincia di Flevoland è composta da altri tre comuni: Almere, Lelystad e Dronten. La città è’ situata nel polo più a sud di questa provincia presso il piccolo lago chiamato Wolderwijd verso est. A sud confina con la foresta decidua chiamata Hosterworld.

Zeewolde è divisa in sette quartieri, dove il più grande ad ovest contiene la grande foresta sopra citata. La cittadina sembra immersa nella natura, tra i campi coltivati, il bosco e il lago Wolderwijd; inoltre è di fatto scollegata dalle principali vie stradarie ad alta velocità con le altre città; qui inoltre non è presente ne la ferrovia ne l’autostrada, ma solo una serie di strade secondarie per la circolazione interquartiere.

 

VICENDE PER LA PROGETTAZIONE DELLA CITTA’

 

Il comune di Zeewolde fu fondato nel 1984 ed è quindi una delle più recenti città fondate in Olanda. Prima del 1984, l’area fu amministrata dal ZIJP, la pubblica autorità dei Polder del sud. Zeewolde in passato era soprattutto un centro per il supporto della popolazione con attività agricola del centro della provincia sopra citata, originariamente infatti la città era situata al centro della regione ma si decise, intorno agli anni settanta, di spostare la città verso il lago e la foresta, così che le attività agricole potessero sfruttarne le grandi proprietà economiche. Tuttavia questa città non ha solo attrattive per coloro che si occupano di agricoltura ma anche per coloro che svolgono altre attività, la zona è infatti provvista di tutti i comfort per una cittadina moderna per attrezzata; nella cittadina infatti sono presenti zone commerciali e tutti i servizi primari. Il processo di pianificazione progettuale della nuova Zeewolde cominciò nel 1966. Il Rijksdienst voor de IJsselmeerpolders, un sotto dipartimento del ministero dei trasporti e della gestione delle acque fu incaricato di occuparsi di produrre un masterplan per la nuova città nella provincia di Flevoland. Tuttavia la direzione del RIJP decise di affidare il compito ad uno studio privato, lo studio di progettazione e sviluppo “EMPEO”. Nel 1969, lo studio EMPEO produsse un progetto per  lo sviluppo di Zeewolde e la prima stesura fu terminata nel febbraio del 1971. Tuttavia nel giugno dello stesso anno lo sviluppo di questo progetto per la nuova città ebbe un arresto, a causa di un direttiva proveniente dal governo; questo infatti giudicò non idoneo il progetto per la realizzazione, valutando i futuri costi di realizzazione delle altre due città contigue, Lelystad e Amere, che parevano troppo esosi. Il progetto di pianificazione non fu ripreso in considerazione per più di sette anni, quando, nel maggio del 1978, il RIJP commissionò a Henk van Willigen, un suo dipendente, di produrre un nuovo piano generale per la cittadina. Poco dopo, nel 1980 lo stesso ente creò un gruppo chiamato “Project Group Zeewolde”, sotto la leadership di H.K Wethmar. L’anno seguente il gruppo progettuale produsse una struttura per la pianificazione di Zeewolde, basata sull’evoluzione della precedente opzione di progetto. Il gruppo era formato da importanti urbanisti e pianificatori, uno tra i quali l’architetto Teun Koolhaas, che attualmente risiede e lavora nella contigua Almere. I Lavori terminarono nel 1983 e il primo gennaio del 1984 fu inaugurato il comune di Zeewolde; in febbraio i primi cittadini che si stabilirono a Zeewolde ricevettero le chiavi delle loro nuove case. Zeewolde era stata concepita per dare alloggio a circa 30.000 abitanti, tuttavia coloro che effettivamente vi si trasferirono furono circa 20.000; Zeewolde oggi infatti può essere considerata al limite tra una città e un grande paese.

 

 

ATTIVITA’ DELLA CITTADINA

 

Come detto in precedenza la città fu pensata e fondata per accogliere in maggioranza una popolazione addetta all’agricoltura, ad ovest della stessa è infatti presente una grande quantità di campi coltivati e grande fonte di reddito è anche l’area boschiva posta sullo stesso lato. Tuttavia, Zeewolde è conosciuta anche in tutta l’Olanda per le importanti zone ricreative, come per esempio per la tranquilla zona balneare e portuale. La cittadina ha infatti sviluppato una zona turistica, dove sono presenti due grandi alberghi. Un altro importante aspetto dell’economia di Zeewolde è lo sviluppo dell’industria automobilistica, la Spyker, l’unica casa automobilistica olandese. Altro aspetto interessante della cittadina è la presenza di un’opera d’arte di creazione del famoso scultore e video artista americano Richard Serra.

 

 

 

 

 

Bibliografia

 

 

- Wikipedia

- http://www.newtowninstitute.org/cgi-bi/long_info_new.cgi?id=302

- http://www.zeewolde.nl/

 

 

foto aerea
vista aerea
rete stradale
schizzo progettuale
progetto degli anni settanta
Ultimo aggiornamento ( giovedì 06 marzo 2014 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

© 2020 Urbanistica, Paesaggio e Territorio
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB