spacer.png, 0 kB

Ieberberg Simmering Stampa E-mail
Scritto da luisa   
venerdì 27 giugno 2008
Autore scheda
ProgettistaTre scuole di Architettura di Vienna Akademie der Bildenden Kunste, Hochschule fur Angewandte Kunst e Technische Universitat sotto la guida del professor Josef Kraina
Anno di Progettazione1993
Anno di Realizzazione1996
PaeseAUSTRIA
Committenza/Soggetti promotori
Strumenti urbanisticoPRG
Dati quantitativi
Popolazione insediata10.000 abitanti
Superficie territoriale (St) mq
Superficie o volume utile edificati (Su)270.000 mq o mc
Superficie fondiaria (Sf) mq
Superficie coperta residenziale (Scr)252.800 mq
Superficie delle strade124.560 mq
Superficie dei parcheggi pubblici mq
Superficie dei servizi pubblici mq
Superficie del verde pubblico attrezzato28.000 mq
Numero alloggi (reali o presunti)
Superficie delle attivita commerciali mq
Superficie delle attivita direzionali mq
Superficie delle attivita ricettive mq
Superficie delle attivita artigianali e industriali mq
Densità abitativa
Descrizione sintetica generale

DESCRIZIONE

Nella zona sud-est di Vienna, a Simmering, nell’undicesimo distretto della città, è nato uno dei più importanti ampliamenti urbani lungo uno degli assi insediativi definiti nel 1991 dalle linee fondamentali per lo sviluppo della città di Vienna.L’area occupa 90 ettari di una vasta area agricola  coltivata a campi e orti,nella vicinanze del confine di Vienna. Ieberberg conta all’incirca 4.000 unità abitative, per circa 10.000 anime,e viene costruito secondo gli standard dell’edilizia economico-popolare.La storia dell’ insediamento ha avuto inizio quando il consiglio comunale, nel 1972, ha incaricato tre scuole di architettura di Vienna sotto la guida del professor Josef Krawina, di sviluppare un progetto, avvalendosi, in maniera sperimentale e con lo scopo di orientare future esperienze analoghe, delle più avanzate conoscenze e concezioni urbanistiche.Trascorsi più di vent’anni, all’inizio del 1993, è stato affidato il primo incarico per la costruzione degli edifici del quartiere.

Successivamente  il mutare della situazione politica-economica, a causa della crescente pressione della domanda di nuove abitazioni, ha obbligato i progettisti a lavorare con grande celerità che ha causato conseguenze sugli esiti dell’intera opera.

Per queste ragioni, un piano alquanto obsoleto è stato tradotto in progetto esecutivo, sotto l’incalzare di nuove urgenze e del profilarsi di una situazione di emergenza.

Nel corso della lunga gestione dell’operazione sono maturate condizioni che ne hanno ulteriormente stravolto le premesse iniziali.

I prezzi dei terreni, ad esempio, sono aumentati notevolmente, poiché società finanziarie e speculari hanno esercitato pesanti pressioni per ottenere aumenti significativi delle superfici residenziali e della densità delle costruzioni; -infatti ha comportato l’adozione sia di infelici soluzioni planimetriche per la disposizione dei diversi corpi di fabbrica e degli edifici residenziali, sia              l’ adozione di standard inadeguati per le attrezzature pubbliche e i servizi collettivi.

 Previsti in origine come tipologie chiuse.

La scuola costruita da Henke e Schreieck delimita il parco che si apre di fronte all’ala riservata alle attività didattiche, dal caratteristico impianto a pettine: al centro del parco sono sopravvissute due casette unifamiliari, che denunciano la volgarità dei nuovi edifici a sei piani.

Le due costruzioni sono state trasformate in un centro sociale, assai utile data la carenza di servizi che contraddistinguono l’intero insediamento.

Tra i principali problemi di cui soffre il quartiere di Leberberg vi è quello dei collegamenti garantiti dai mezzi pubblici con il centro della città di Vienna. In conformità al modello urbanistico adottato, una linea di tram giunge fino a Simmering Hauptstrasse, dove è ora in costruzione il capolinea della metropolitana. Poiché l’attuale tempo di percorrenza del tragitto dal quartiere al centro è di circa un’ora, gli abitanti preferiscono l’uso dei mezzi di trasporto privati. Tuttavia il collegamento verrà realizzato a costi alti, nel quadro del programma di prolungamento della linea metropolitana sino all’ aereoporto internazionale di Wien-Schwechat.

Ciò evidenzia la principale contraddizione con cui deve fare i conti la pianificazione urbanistica che si riflette anche nell’aspetto architettonico ed influenzerà il futuro del quartiere nei prossimi cinquant’anni.  

Bibliografia
Qualita' progettuale - componenti del progetto urbanistico
Urbanistica
Il ritardo dell’insediamento, come prima citato, non è imputabile ai tempi richiesti per l’elaborazione scrupolosa del progetto urbanistico quanto a contrasti politici di cui l’opera è stata vittima. Poi a causa della crescente domanda di nuove abitazioni ha obbligato i progettisti a lavorare con gran celerità, fatto che non è stato privo di conseguenze sugli esiti dell’intera operazione.
Questo ha comportato l’adozione sia di infelici soluzioni planimetriche per la disposizione delle residenze, per le attrezzature pubbliche e i servizi collettivi.
Alcune soluzioni urbanistiche fondamentali della concezione primitiva, tuttavia, sono state rispettate in fase di realizzazione. Ne è un esempio il parco pubblico realizzato al centro del primo lotto attorno al quale si raggruppano a ferro di cavallo, corpi di fabbrica previsti in origine come tipologie chiuse.
La scuola delimita il parco che si apre di fronte all’ala riservata alle attività didattiche dall’ impianto a pettine, al centro vi sono due case unifamiliari destinate come centro sociale ed accanto vi sono edifici a sei piani residenziali.
Edilizia
La tipologia degli edifici residenziali è prevalentemente in linea.
Vi sono due case unifamiliari che si trovano nel parco, erano utilizzate durante la fase di cantiere come alloggio per la direzione dei lavori ma poi trasformate in un centro sociale, assai utile, data la carenza di servizi che contraddistinguono l’intero insediamento
Infrastrutture
I problemi di cui soffre il quartiere di Leberberg è quello dei collegamenti garantiti dai mezzi pubblici con il centro della città di Vienna.
A Simmering è in costruzione il capolinea della metropolitana U3 che tramite tram mette in collegamento Ieberberg a Vienna. Poichè il tempo di percorrenza fino a Simmering è di circa un’ora, gli abitanti preferiscono l’uso di mezzi di trasporto privati.
Ciò comporta che lungo Etrichstrasse, importante arteria di collegamento anche per il traffico di attraversamento dell’area di progetto,si vengono formando nuovi insediamenti, essenzialmente non pianificati, mentre grazie alla loro migliore accessibilità le vicine città di Klein-Schwechat e Schwechat, che si trovano nel territorio della limitrofa regione del Niederosterreich vengono preferite a Vienna dagli abitanti del quartiere, per i loro acquisti ed altre attività
Ultimo aggiornamento ( giovedì 06 marzo 2014 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

© 2020 Urbanistica, Paesaggio e Territorio
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB