spacer.png, 0 kB

Canberra Stampa E-mail
Scritto da Vincenzo Dangelo   
lunedì 04 gennaio 2010
Autore schedaVincenzo Dangelo
ToponimoCanberra deriva sia dal nome inglese della località Canberry che dalla parola aborigena Ngunnawal Kambera, che significa
StatoAUSTRALIA
Progettista(i)Walter Burley Griffin
Iniziativapubblica
CollocazioneIn continuita' di citta' esistente
Sitopianeggiante accostata da una catena montuosa
IdrografiaSu grande fiume
TipologiaGiardino
Abitanti332.056 abitanti
Superficie80560 ha quadrati ha
Densità abitativa
Data progetto1908
Data costruzione20/02/1913
Data completamento1929

 

 

LOCALIZZAZIONE

Canberra è la capitale dell'Australia e, con la sua popolazione di circa 333.000 abitanti, è anche la maggiore città dell'entroterra australiano.
Si trova al confine settentrionale del Territorio della capitale australiana, a 300 km a sud-ovest di Sydney e a 650 km a nord-est di Melbourne. La zona dove sorge fu scelta come sede della capitale nazionale nel 1908 e, come Brasilia e poche altre capitali del mondo, fu una città appositamente progettata per questo scopo. Il concorso internazionale indetto per la sua realizzazione fu vinto dall'architetto statunitense Walter Burley Griffin, di Chicago, e i lavori di costruzione iniziarono il 20 febbraio 1913. La struttura della città fu fortemente influenzata dal movimento delle "città-giardino" ed include vaste aree di vegetazione spontanea, che hanno valso a Canberra il soprannome di "capitale del bush". Nonostante la sua crescita sia stata rallentata dalle due guerre mondiali e dalla Grande depressione economica del 1929, Canberra emerse come una città in pieno sviluppo dopo la seconda guerra mondiale.
Come sede del governo australiano, Canberra è sede del Parlamento, dell'Alta Corte d'Australia e di numerose altre istituzioni governative. È anche sede di numerose organizzazioni sociali e culturali di importanza nazionale. Il governo federale contribuisce alla maggior parte del prodotto interno lordo cittadino ed è il maggior datore di lavoro di Canberra.
Canberra è anche meta di viaggi turistici nazionali ed internazionali.

 

STORIA

Prima dell'insediamento europeo, l'area su cui oggi sorge Canberra era abitata dalle popolazioni aborigene Ngunnawal e Walgalu, confinanti con gli Ngarigo a sud-est, i Gundungurra a nord, gli Yuin sulla costa e i Wiradjuri a ovest.
Prove archeologiche dimostrano, per l'area di Canberra, una continuità abitativa di almeno 21.000 anni. Il nome "Canberra" deriva sia dal nome inglese della località Canberry che dalla parola Ngunnawal Kambera, che significa "luogo d'incontro". Il nome Ngunnawal sembra riferirsi al fatto che la zona ospitasse un corroboree, una cerimonia ricorrente, tenuta durante la migrazione stagionale degli Ngunnawal per festeggiare il transito primaverile degli sciami delle farfalle Bogong.
L'esplorazione e la colonizzazione europea dell'area ebbero inizio attorno al 1820 e la regione fu interessata da quattro spedizioni esplorative tra il 1820 ed il 1824. Il primo insediamento europeo nell'area risale probabilmente al 1824, quando alcuni allevatori alle dipendenze di Joshua John Moore costruirono una fattoria su quella che oggi è nota come la penisola di Acton. Moore acquistò formalmente la fattoria nel 1826 e nominò la tenuta "Canberry".
La popolazione europea crebbe lentamente durante il XIX secolo, mentre la popolazione nativa diminuiva, anche a causa del morbillo e della varicella. Nell'arco di cinquant'anni la popolazione indigena risultò quasi completamente assimilata nella cultura europea, anche attraverso matrimoni misti.
Il passaggio da area rurale del Nuovo Galles del Sud a capitale nazionale iniziò durante i dibattiti sulla costituzione della federazione australiana, nel tardo XIX secolo. Al termine di una lunga disputa che vedeva Sydney e Melbourne contrapposte nel ruolo di pretendenti al titolo di capitale, fu raggiunto un compromesso: Melbourne sarebbe stata capitale ad interim, mentre una nuova capitale sarebbe stata costruita nell'area tra le due città. Il sito di Canberra fu scelto nel 1908 come risultato di un'indagine governativa condotta da Charles Scrivener. Il governo del Nuovo Galles del Sud cedette al governo federale l'area, che divenne il Federal Capital Territory, il primo gennaio del 1910; il governo federale indisse nell'anno successivo un concorso internazionale per la progettazione della città. Il progetto di Walter Burley Griffin fu scelto nel 1913, Griffin fu nominato direttore generale dei lavori e la costruzione ebbe inizio. Il nome della città fu assegnato ufficialmente da Lady Denman, moglie del governatore Lord Denman, durante una cerimonia tenutasi il 12 marzo 1913 a Kurrajong Hill, da allora Capital Hill e attuale sito su cui sorge l'edificio del parlamento nazionale.
Il Canberra Day, l'anniversario della fondazione, è una pubblica festività regionale dell'Australian Capital Territory, e cade sul terzo lunedì di ogni mese di marzo.
Il governo federale si insediò a Canberra il 9 maggio 1927, con l'apertura del parlamento provvisorio. Da qualche giorno il primo ministro, Stanley Bruce, era entrato nella nuova residenza di "The Lodge". Lo sviluppo della città fu significativamente rallentato dalla depressione economica degli anni trenta e dalla seconda guerra mondiale. Alcuni dei progetti pianificati per l'epoca, come la realizzazione delle cattedrali anglicana e cattolica, non furono mai completati. Lo sviluppo di Canberra prese ritmo dopo la seconda guerra mondiale, portando ad una crescita che superò le previsioni del progetto iniziale.
Il 27 gennaio 1972 venne piantata in fondo alla scalinata del parlamento la Aboriginal Tent Embassy, la "tenda dell'ambasciata aborigena", creata per dare attenzione ai diritti delle popolazioni native australiane ed alle questioni legate alla proprietà delle terre.
Il 9 maggio 1988 un nuovo definitivo palazzo del parlamento è stato inaugurato su Capital Hill, all'interno delle celebrazioni per il bicentenario dell'Australia. Il parlamento federale si è da allora spostato nella nuova sede; il parlamento provvisorio è oggi noto come "il vecchio parlamento".
Nel dicembre del 1988, all'Australian Capital Territory fu concessa una totale autonomia attraverso una legge del parlamento che ne fece un'entità politica direttamente dipendente dalla corona britannica. Le prime elezioni regionali, tenutesi nel febbraio del 1989 portarono all'elezione di un'assemblea legislativa di 17 membri che si insediò l'11 maggio 1989 nella sede di London Circuit, Civic. La maggioranza dell'assemblea fu dell'Australian Labor Party ed il suo primo ministro, Rosemary Follett, entrò nella storia australiana come la prima donna a capo di un governo regionale.
Il 18 gennaio 2003 alcune zone di Canberra furono colpite da un incendio boschivo che ha distrutto 491 case e ucciso quattro persone. Circa 200 case sono andate distrutte nel solo quartiere di Duffy. Il fuoco ha distrutto anche i principali telescopi e laboratori dell'osservatorio universitario di Mount Stromlo.

 

GEOGRAFIA

Canberra occupa un'area di 805,6 km² ed è sita vicino alla catena montuosa Brindabella, a circa 150 chilometri di distanza dalla costa orientale australiana. La sua altitudine è compresa tra i 550 ed i 700 metri sul livello del mare.
Il suo punto più elevato è il Monte Taylor, una delle ampie colline del gruppo che comprende anche i monti Ainslie, Mugga e Black Mountain. I boschi circostanti ed il bosco su cui Canberra fu originariamente costruita sono una combinazione di savana di eucalipti, macchie di boscaglia, palude e foresta di eucalipti.
Il fiume Molonglo attraversa Canberra ed è stato imbrigliato in dighe per formare il lago sito nel centro cittadino, il lago Burley Griffin. Il Molonglo quindi affluisce nel Murrumbidgee a nord-ovest della città, il quale scorre lungo la periferia sud-occidentale di Canberra. Il fiume Queanbeyan confluisce nel Molonglo nella loaclità di Oaks Estate, appena all'interno dei confini della regione.
Il Molonglo ed il Murrumbidgee raccolgono le acque di numerosi fiumi minori, tra cui il Jerrabomberra e lo Yarralumla. Due di questi, il Ginninderra e il Tuggeranong, sono stati a loro volta sbarrati da dighe per formare bacini artificiali. Fino a tempi recenti, il fiume Molonglo ha una storia di alluvioni a volte mortali, la stessa piana oggi occupata dal lago era una piana alluvionale.

 

URBANISTICA

Canberra è una città la cui struttura è stata progettata e pianificata da Walter Burley Griffin, uno dei maggiori archittetti statunitensi del XX secolo. Il centro cittadino è disposto su due assi perpendicolari: un asse d'acqua rappresentato dal lago Burley Griffin ed un asse che dall'edificio del parlamento su Capital Hill muove a nord-est verso il monumento memoriale di guerra posto ai piedi del Monte Ainslie. L'area nota come "il triangolo parlamentare", anch'essa definita nel progetto di Burley Griffin, è quella compresa tra i vertici di Capital Hill (col parlamento), City Hill (col municipio) e Russell Hill (col ministero della difesa), collegati da Commonwealth Avenue, Constitution Avenue e Kings Avenue.
Le aree urbane di Canberra sono divise in sette distretti. In ordine cronologico, sono:

North Canberra, principalmente nato tra gli anni 1920 e '30, ulteriorimente espanso negli anni sessanta, oggi diviso in 15 quartieri
South Canberra, nato tra gli anni 1920 e '60, 13 quartieri
Woden Valley, costruito nel 1963, 13 quartieri
Belconnen, fondato nel 1967, 25 quartieri
Weston Creek, fondato nel 1969, 8 quartieri
Tuggeranong, fondato nel 1974, 19 quartieri
Gungahlin, fondato all'nizio degli anni novanta, 5 quartieri
Oaks Estate è un piccolo quartiere sito vicino al confine tra l'Australian Capital Territory ed il Nuovo Galles del Sud; non è incluso in nessun distretto ed ha legami molto forti con la vicina città di Queanbeyan, nel Nuovo Galles del Sud, di cui era parte prima che il trattato di fondazione dell'Australian Capital Territory nel 1910 lo separasse dal resto dello stato.


Visione dall'alto, CanberraNorth Canberra e South Canberra sono basati sul progetto di Walter Burley Griffin. Gli altri distretti riflettono invece maggiormente la geografia fisica delle aree in cui sono posti. Separati gli uni dagli altri da circa 30 tra aree verdi e parchi, i distretti hanno ognuno un'area commerciale centrale che funge da centro cittadino. Benché il progetto di Burley Griffin sia stato abbandonato dopo la seconda guerra mondiale, lo sviluppo urbano è ancora disciplinato da un severo piano regolatore.
Molti dei quartieri di Canberra prendono il nome dalle famiglie dei primi coloni europei o da toponimi aborigeni. Le vie dei quartieri sono generalmente raggruppate per temi; ad esempio le strade di Duffy prendono il nome da dighe e sbarramenti australiani, mentre le vie di Page sono intitolate a biologi e naturalisti. La maggior parte delle rappresentanze straniere è concentrata nei quartieri di Yarralumla, Deakin e O'Malley. I quartieri di Fyshwick, Mitchell e Hume sono considerati zone industriali.

 

Bibliografia

 

- John Gale, Canberra: History of and Legends Relating to the Federal Capital Territory. Canberra ACT, 1977

- George Linge, Canberra: Site and City. Australian National University Press, 1975

- Ken Taylor, David John Headon, Canberra: The Guide. Harper Collins, 1997

- Lyle Gillespie, John Gibbney, Eric Sparke, Canberra. Australian Government Publishing Service, 1988

- Chris Clark, Canberra History 1953-2003: Celebrating 50 Years Canberra and District. Canberra & District Historical Society, 2003

 

mappa Canberra
foto dall' alto città di Canberra
foto dall' alto città di Canberra
parlamento di Canberra
Ultimo aggiornamento ( lunedì 28 novembre 2011 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

© 2020 Urbanistica, Paesaggio e Territorio
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB