spacer.png, 0 kB

Nuova Reggio Calabria Stampa E-mail
Scritto da Damianos Damianakos   
mercoledì 08 gennaio 2014
Autore schedaBarbaro
ToponimoReggio Calabria
StatoITALY
Anno di progetto2012
Docente tutorP. Ventura, M. Cillis
CollocazioneIndipendente
Sito{sito}
IdrografiaIn riva al mare
Tipologia funzionale
Abitanti23720
Superficie236 ha
Densità abitativa

ANALISI AREA STUDIO

Poiché l‟area da riprogettare dev‟essere all‟incirca di 60/70 kmq, abbiamo scelto di riprogettare le circoscrizioni x e iii (rispettivamente archi e santa caterina/san brunello). L‟area è così ampia perché vi sono molte depressioni del terreno in cui non è possibile costruire, ma si può sfruttare in modo ottimale la parte a mare e collinare, aumentando la densità abitativa in alcune zone e sfruttando altre, con affaccio possibilmente sul mare come aree verdi, di ritrovo. L‟area ad oggi, risulta molto degradata, al suo interno vede la presenza delle case popolari, ma al contempo anche di strutture ad alto potenziale, come l‟ex fiera campionaria (ormai dismessa), vari impianti balneari, un palasport, attività inoltre di pesca e scuola nautica. Grande rilievo ha la strada statale che attraversa l‟intera x circoscrizione vede la presenza di un grande viadotto: in direzione sud- nord, quindi immissione dal porto/centro storico verso archi; ed in direzione nord-sud verso il centro storico da gallico. L‟intera area è denotata dalla presenza del viadotto e soprattutto nella parte a mare si presenta subito all‟occhio l‟imponenza dei piloni di altezza degradante (che però è diventato elemento distintivo della zona, visibile anche durante l‟attraversamento in traghetto o aliscafo dalla Sicilia).

VIABILITA' DI PROGETTO

La viabilità dell‟area è costituita da 4 tipi fondamentali di strade: strade di quartiere ( 50 km/h – in rosso, che costituiscono sostanzialmente la viabilità interna); la tangenziale ( 70 km/h – in giallo, che percorre tutto il perimetro dell‟area e la strada interna via vecchia provinciale); l‟autostrada ( 130 km/h – in verde, già preesistente); una promenade con area pedonale e pista ciclabile, infine, la ferrovia

PERCORSI PEDONALI E CICLABILI

Ho pensato la città come percorribile in ogni sua parte, sia in auto, sia a piedi che in bicicletta, le traverse o le vie più interne vedono in modo alternato la presenza di marciapiedi e piste ciclabili o almeno, presenti entrambe ma in dimensioni minori. Le vie principali che vedono la compresenza dei 3 elementi fondamentali della rete ecologica sono quelle rappresentate dalle linee puntinate blu: troviamo aree verdi, piste ciclabili ed area pedonale. L‟unica strada esclusivamente pedonale è la strada del lungomare.

DIMENSIONAMENTO POPOLAZIONE QUARTIERI NUOVA CITTA’

L‟intera area studio è suddivisa in 5 quartieri, nei quali sono distribuiti servizi di quartiere, abitazioni monofamiliarI, bifamiliari e plurifamiliari

I QUARTIERE: le funzioni insediate all‟interno del quartiere i sono farmacia, asilo, circolo del tennis, parco pubblico, cimitero, nodo di scambio autobus, pt;

II QUARTIERE: le funzioni insediate all‟interno del quartiere ii sono, farmacia, asilo, scuola elementare, servizi, chiesa;

III QUARTIERE: le funzioni insediate all‟interno del quartiere iii sono, farmacia, asilo, uffici comunali, pt, scuole medie e superiori, ospedale;

IV QUARTIERE : le funzioni insediate all‟interno del quartiere iv sono, pt, farmacia, asilo;

V QUARTIERE: le funzioni insediate all‟interno del quartiere v sono, porto, carabinieri e vigili del fuoco, scuole superiori, pt, farmacia.

TIPOLOGIA ABITAZIONI

Le abitazioni previste per la nuova reggio sono principalmente di tre tipi: monofamiliari (10 m x 10 m) ad un piano; bifamiliari (7,5 m x 10 m) ad un piano; e plurifamiliari, edifici in linea, ( 25 m x 10 m) alti fino a 5 piani.

MAGLIA URBANA

La maglia urbana da me utilizzata è basata sulla maglia del centro storico ideata da ludovico quaroni nel 1968. È una maglia costituita da rettangoli regolari, all‟interno dei quali si inseriscono gli isolati. La maglia segue l‟andamento decrescente del territorio dalle zone più collinari a quelle a mare. Nell‟area di approfondimento la maglia si interrompe per far spazio ad un‟area polifunzionale con servizi preesistenti come il palasport palapentimele e la struttura balneare del lido oasi riqualificati entrambi. L‟area fieristica ormai dismessa varia la propria funzione commerciale e diventerà un polmone verde all‟interno della città.

ANALISI AREA PENTIMELE EX FIERA PENTIMELE - STATO DI FATTO

L‟area di pentimele soggetta a studio d‟approfondimento è un‟area poco residenziale prospiciente al mare. L‟edificato si trova alle spalle della mia area studio e vede al suo interno prevalentemente residenze plurifamiliari. L‟area residenziale e l‟area polifunzionale è divisa dalla preesistenza della ferrovia statale (2 binari). Il triangolo polifunzionale contiene al proprio interno: il palasport palapentimele con annesso parcheggio; un circolo privato del tennis crucitti; un‟area go-kart; il lido balneare storico oasi e l‟ex fiera campionaria ormai dismessa. Dal punto di vista litologico l‟area, data la vicinanza al fiume torbido, e‟caratterizzata dal deposito di materiale fluviale facilmente disgregabili con permeabilità elevata. Inizialmente l‟argine del fiume torbido era molto più esteso mentre oggi ha dei confini ben definiti e controllati; i periodi di piena sono principalmente in inverno ed autunno, il periodo di secca si ha in estate; ha un regime di portata variabile in base alla stagione. L‟area e‟debolmente in pendenza ci troviamo a 12 m s.l.d.m,

ANALISI DELLA VIABILITA'

Le principali vie che attraversano l‟area sono:

- via vecchia pentimele (ad ovest dell‟area) a senso unico, percorribilità solo in direzione sud. Velocità 50 km/h; unica carreggiata con parcheggi e marciapiede.

- Via vecchia provinciale archi ( nel mezzo dell‟area) senso unico, percorribilità solo in direzione nord. Velocità 50 km/h; unica carreggiata a due corsie di larghezza 19,5 mt; affiancata da parcheggi e marciapiedi ambo i lati.

- Via vecchia provinciale (ad est dell‟area) a senso unico, percorribilità solo in direzione nord. Velocità 30 km/h; unica carreggiata senza marciapiedi e parcheggi.

Traverse perpendicolari alla via vecchia provinciale archi, velocità di percorrenza 30 km/h. hanno la funzione di connessione tra la via vecchia pentimele e la vecchia provinciale.

PROGETTO DEL PARCO

- il parcheggio del palasport e la pista go-kart vengono sostituite da delle aree pavimentate destinate a percorso pedonale arricchite da arredo urbano funzionale alle aree pubbliche presenti;

-l‟x fiera campionaria, rinasce come parco pubblico, organizzato su terrazzamenti regolari con dislivelli decrescenti di 1 mt circa ciascuno in modo da poter collegare la via vecchia pentimele con la vecchia provinciale. Al suo interno vi saranno varie aree funzionali:

- Area giochi per bambini

- Area gazebo per pic-nic

-Area verde alberata con le preesistenze mantenute della vecchia fontana e degli eucalipti circostanti. Il percorso pedonale dell‟rea verde, seguirà l‟ndamento dei terrazzamenti; i dislivelli sono risolti con scalinate scavate all‟nterno del terrazzamento e rampe (pendenze del 6%) che percorreranno i lati corti del parco in modo da agevolare anche i diversamente abili, per far loro usufruire di questi spazi senza barriere. I confini dell‟rea verde non sono delimitati da chiusure o siepi, sarà uno spazio aperto, facilmente fruibile che ha accesso diretto dalla strada senza particolari impedimenti. Lungo i lati corti troviamo le strade perpendicolari alle vie principali con parcheggi e per tale motivo, anche per fungere da separatore e filtro ambientale, ho pensato di inserire delle palme Washingtonia. La via vecchia provinciale avrà destinazione di boulevard; avrà piste ciclabili e marciapiedi con affaccio sul mare; la via vecchia pentimele invece manterrà la sua natura di strada di quartiere con velocità di percorrenza 50 km/h e data la sua larghezza, comprenderà al suo interno: 2 piste ciclabili. 2 corsie carrabili a doppio senso di circolazione e 2 marciapiedi. Le vie perpendicolari verso il mare serviranno da area parcheggio e marciapiede e saranno a doppio senso di circolazione. Uno degli interventi più importanti è rappresentato dal trattamento del trasporto su via ferrata di superficie, manterrà il suo percorso ma verrà interrata (come già precedentemente effettuato con la ferrovia della stazione lido nel centro di Reggio Calabria, sul lungomare).

LUNGOMARE FALCOMATà –RC

Il riferimento principale per la realizzazione del lungomare nell‟area di studio è appunto il lungomare falcomatà del centro della città. Di questo sfrutto l‟idea di interrare la ferrovia in modo da ottenere una passeggiata al di sopra di essa, pavimentata. Inoltre riutilizzerò le tipologie arboree presenti sul lungomare ed i terrazzamenti per sfruttare le variazioni altimetriche del terreno per poter creare aree verdi e passeggiate alternate. Il tutto con illuminazione e passamano in ferro battuto come nel preesistente.


Bibliografia

- www.reggiocal.it

- lickr: http://www.flickr.com/photos/ph_roseanne/

- http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/puntata.aspx?id=682

- http://it.wikipedia.org/wiki/Moti_di_Reggio






Sistema urbano
Sistema del verde
Ultimo aggiornamento ( mercoledì 14 maggio 2014 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

© 2020 Urbanistica, Paesaggio e Territorio
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB