spacer.png, 0 kB

Riqualificazione del waterfront del bacino storico della Spezia Stampa E-mail
Scritto da Damianos Damianakos   
martedì 04 agosto 2015
AutoreNicola Giannarelli
RelatoreProf. Damianos Damianalos
Correlatore
UniversitàUniversità degli studi di Parma
Data di discussione2015-03-27
Anno Accademico2013/2014
LuogoLa Spezia
Links


INTRODUZIONE



La finalità della tesi è quella di realizzare una soluzione progettuale che possa dotare la città della Spezia di un nuovo waterfront in corrispondenza del bacino storico, o primo bacino portuale, con interventi sui settori che lo compongono e che esercitano, con sempre meno frequenza, la funzione commerciale per la quale, agli inizi del XX secolo, sono venuti alla luce. Lo stato attuale della cose vede la Passeggiata Morin, i Giardini Pubblici ed il nuovo molo Mirabello, rappresentare i primi punti di contatto della città storica con le proprie acque; il naturale prolungamento di questo sistema di fronte a mare è quindi rappresentato dall'area mercantile di calata Paita che, insieme ai settori molo Italia, calata Malaspina e molo Garibaldi, danno vita al primo bacino portuale. È proprio qui che si sta costruendo il futuro della Spezia e del suo waterfront: il 2013 è stato l’anno del primo attracco in città, presso il molo Garibaldi, di navi da crociera e, da quel momento, il transito passeggeri ha registrato una crescita costante, consolidando la posizione strategica del porto, oltre che a livello commerciale, anche in ambito turistico. Obiettivi della tesi sono quindi quelli di recuperare, e rendere accessibili, questi spazi di waterfront che stanno abbandonando la loro funzione commerciale, presentandosi sempre più come aree prive di identità ed estranee al contesto urbano che le circonda; il tutto cercando di coniugare il fronte della città con il turismo nautico sviluppatosi negli ultimi anni. Il lavoro svolto è articolato in tre parti: inizialmente si vuole rendere noto lo sviluppo della città della Spezia, partendo dalle origini e ripercorrendo le vicende della storia che hanno portato all'attuale conformazione; dopodiché si passa alle analisi condotte in loco per una migliore conoscenza del caso studio, punti di forza e problematiche che presenta riguardo alla viabilità, agli edifici, ai fronti del Waterfront ed agli spazi pubblici aperti che contraddistinguono la zona di intervento; infine, la terza fase consiste nella proposta progettuale, che a tali problematiche mira a fornire idonee soluzioni anche grazie all'analisi di recenti elaborati o interventi studiati per lo sviluppo urbanistico della città.



 






 

Tipologia tesiProgetto urbanistica
Download{fileUploaded}
Download
Foto
Copertina Tesi
Ultimo aggiornamento ( martedì 28 giugno 2016 )
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

© 2019 Urbanistica, Paesaggio e Territorio
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB