Laguna West
Scritto da Mattia Ferracciolo   
martedý 08 febbraio 2011
Autore schedaMattia Ferracciolo
ToponimoLaguna West
StatoUNITED STATES
Progettista(i)Peter Calthorpe
Iniziativaprivata
CollocazioneIndipendente
SitoPianeggiante
IdrografiaIn riva al lago
TipologiaCitta' satellite
Abitanti8400 abitanti
Superficie580 ha ha
Densità abitativa
Data progetto1988
Data costruzione1989
Data completamento1994

 

Laguna West è stata presentata agli inizi degli anni '90 come il modello di evoluzione futura della periferia americana. Si tratta di un progetto pilota finalizzato a sviluppare una nuova concezione di periferia che favorisca il movimento pedonale e gli scambi sociali secondo principi più affini alla tradizionale concezione di città rispetto a quanto avvenuto in America e non solo nel dopoguerra.

La realizzazione di Laguna West è opera del costruttore (e successivamente politico) Phil Angelides, il quale nella sua biografia viene definito come il pioniere negli anni '80 della progettazione e della costruzione di piccole comunità attente ai concetti di sostenibilità, vivibilità e rispetto dell'ambiente.

Egli assunse con entusiasmo Peter Calthorpe dopo averlo sentito esporre i suoi principi in una conferenza, infatti rimase così profondamente colpito che stracciò il progetto precedentemente proposto e ne fece fare uno ex novo dall'architetto inglese.

Peter Calthorpe, esponente di spicco del movimento cosidetto "New Urbanism", si autodefinisce "più un restauratore che un creatore di idee, un ecologista prima e un urbanista poi".

Egli si è sempre mostrato particolarmente critico nei confronti dei sobborghi visti come ambienti dipendenti eslusivamente dall'automobile,la quale impedisce l'interazione umana tra i concittadini.

Nel suo saggio del 1888 "Pedestrian Pocket Book" parla di una mancanza profonda di corrispondenza tra la periferia degli ultimi quarant'anni e le esigenze attuali della società; il traffico congestionato, la penuria di alloggi a prezzi ragionevolmente accessibili ha portato infatti ad un tale stress ambientale da far perdere la cognizione dello spazio aperto, portando così la gente a rinchiudersi in casa.


Dal disegno della planimetria urbana è chiaramente riconoscibile un centro città dove sono presenti, oltre alla stazione di transito, negozi, edifici commerciali e un centro di assistenza diurna, tutto raggiungibile comodamente a piedi.

Calthorpe sostituisce al sistema viario razionale e tradizionale quello che lui definisce "a spaghetti": le strade ad andamento curvilineo sono state pensate infatti per indurre ad una guida lenta, così come il fatto che siano volutamente strette e costeggiate lungo un lato da filiari di alberi tendono a loro volta a scoraggiare la guida ad alta velocità.

Sia per quel che riguarda l'idea di comunità sia per il concetto di casa Calthorpe rievoca alcuni modelli tradizionali che sembravano dimenticati.

Notevole è infatti l'utilizzo di vicoli a "cul de sac" (elemento riproposto gia nelle città giardino inglesi della prima metà del '900, vedi Radburn) e gli stessi percorsi carrabili risultano brevi e si trovano spesso dietro alla casa. Allo stesso modo la progettazione di quartieri pedonali favorisce il muoversi a piedi e quindi l'interazione umana tra i concittadini.

Uno dei principi fondamentali su cu si fonda questa pianificazione è dato dai cosiddetti TOD ("Transit Oriented Developments"). Attraverso questo metodo gli urbanisti stanno tentando di controllare la crescita in una regione che si sta espandendo;l'obiettivo è quello di concentrare la crescita nelle piccole zone prevenendo l'espansione selvaggia e conservando la predisposizione agli spazi aperti pubblici.

Il piano definitivo di Laguna West presenta un insolito mix di abitazioni e case personalizzate; il prezzo degli alloggi varia da 135.000$ a 280.000$ mentre le case personalizzate su lotti possono arrivare fino a 700.000$. Il movimento del New Urbanism in generale auspica una combinazione di livelli di reddito diversi e, conseguentemente, tipologie edilizie diverse, rompendo il monopolio della casa unifamiliare isolata.

Il cortile anteriore diventa poco profondo mentre le case vengono a loro volta slittate verso la strada; i garage stessi, che spesso si presentano come rigonfiamenti in avanti nelle case di periferia, vengono spinti verso il lato della casa, dietro la facciata anteriore e nascosti alla vista dalla strada.



Le case collocate su lotti più piccoli tendono a favorire i percorsi a piedi.

La presenza delle verande conferisce alle case una facciata pubblico mentre l'alberatura e le fioriere spartitraffico obbligano l'automobilista a viaggiare più lentamente.

Per ogni casa sono stati previsti 2 alberi di 20 specie diverse tutte resistenti alla siccità (per ogni isolato si definisce un'unica specie); gli alberi permettono un'indispensabile e continuo ombreggiamento visto il torrido sole della California.



L'Urbanista Sir Peter Hall, che nel 1994 si era dimostrato entusiasto del progetto di Calthorpe, nel 2005 ammise con amarezza che lo sviluppo di Laguna West aveva fallito la prova di sostenibilità che si era proposta perchè, non essendo servita adeguatamente da mezzi di trasporto pubblico, si dimostrava completamente dipendente dall'auto come una delle qualsiasi periferie.

Infatti i collegamenti ferroviari che erano stati previsti non vennero mai realizzati e la linea ferroviaria ora, virando ad est verso Elk Grove, si trova a 2-3 miglia a Nord di Laguna West.

Dal 2007 è stato previsto pertanto un servizio bus navetta ogni ora che tuttavia sembra dimostrarsi insufficiente.Inoltre non tutte le persone trovano convinciente la viabilità pedonale prevista: alcuni sviluppatori di centri commerciali infatti non sembrano convinti del successo del centro a forma di L e dei boulevard, a loro dire troppo stretti; altri costruttori locali invece sembrano riluttanti ad approvare il concetto di TOD, visto sì come innovativo ma anche come rischioso.

 

 

 

Bibliografia

 


- Calthorpe, Peter - The Next American Metropolis: Ecology, Community, and the American Dream. Princeton Architectural Press, New York, 1993

- Newman Morris - Articolo del novembre del 1991 sul NYTimes

- Spagnoli Lorenzo - "La ricerca della qualità urbana: il New Urbanismamericano", articolo pubblicato su Costruire in Laterizio 55/97

Di Giampietro Giuseppe - Articolo pubblicato su www.webstrade.it

Laguna West - Lakeside
Planimetria
Asse viario
il lago
Foto dal satellite
Cul de Sac
Ultimo aggiornamento ( giovedý 06 marzo 2014 )